PSR MISURA: 4.2 “Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli”.

OBIETTIVO: l’intervento mira alla ristrutturazione e All’ammodernamento del sistema produttivo aziendale e agroalimentare, orientato al miglioramento del rendimento economico delle attività e al riposizionamento delle imprese sui mercati.

DESTINATARI: agricoltori singoli o associati, le persone fisiche o giuridiche, le PMI e grandi imprese che svolgono attività di lavorazione, trasformazione e commercializzazione dei prodotti
agricoli di cui all’Allegato I del TFUE, in prodotti compresi nel medesimo Allegato e di prodotti agricoli compresi nell’Allegato I del TFUE in prodotti non compresi nel medesimo Allegato.

REQUISITI:
a) Redditività e capacità finanziaria adeguata alla sostenibilità dell’investimento L’impresa partecipante al bando deve dimostrare la propria redditività mediante apposito elaborato redatto sulla base dei bilanci consuntivi relativi al triennio precedente la domanda d’aiuto ed aggregati secondo gli schemi riportati nel Piano Aziendale d’Investimento (PAI) (tuttavia ci sono alcuni casi in cui ciò non è necessario);
b) Integrazione nella filiera agroalimentare l’impresa dovrà disporre di contratti e/o accordi con i produttori singoli ed associati per le materie prime e per i prodotti semilavorati, per una quota pari almeno al 51 % del prodotto totale da lavorare e/o trasformare e/o commercializzare di provenienza extra-aziendale;
c) Piano aziendale degli investimenti (PAI) Il piano aziendale deve descrivere la situazione iniziale dell’impresa, gli obiettivi da
raggiungere per assicurare lo sviluppo dell’impresa e delle azioni da attuare, gli investimenti (materiali e immateriali) da realizzare con il relativo cronoprogramma e il piano economico ante e post intervento;
d) Requisiti del progetto
E’ d’obbligo la presentazione di un progetto esecutivo che contenga al suo interno ogni dettaglio dei lavori da realizzare e il relativo costo previsto.

AGEVOLAZIONI: Il sostegno sarà erogato sotto forma di contributi in conto capitale e/o attraverso gli strumenti finanziari attivati. L’ammontare del sostegno è pari al 50% del costo della spesa
ammissibile. E’ prevista una maggiorazione del 20% per le operazioni sostenute nel quadro del PEI (Partenariato Europeo per l’Innovazione) in materia di produttività e sostenibilità in Agricoltura.

SPESE AMMISSIBILI:
a) Costruzione, acquisizione o miglioramento di beni immobili (Il costo per l’acquisto di fabbricati è ammesso fino al limite del 30% del valore complessivo del progetto);
b) Acquisto di nuove macchine e attrezzature, comprese le spese di trasporto e montaggio, e di programmi informatici, fino a un massimo del loro valore di mercato;
c) Acquisto di terreni edificabili per un costo non superiore al 10% delle spese ammissibili dell’investimento;
d) Investimenti immateriali connessi ad investimenti materiali, come ricerche e studi di mercato, brevetti, licenze;
a) spese generali, sino alla percentuale massima del 12% del costo totale dell’investimento ammissibile, per onorari di professionisti abilitati, per spese di progettazione, direzione lavori,
contabilizzazione, rendicontazione e collaudo dei lavori, (ricerche e analisi di mercato, studi di fattibilità, valutazioni di incidenza e di impatto ambientale, predisposizione elaborati tecnici, finanziari ed economici, etc.); nonché parcelle notarili, per consulenze legali, per consulenze finanziarie e per perizie giurate inerenti alla compravendita di immobili connessi e funzionali all’investimento oggetto di finanziamento (vedere disposizioni attuative per maggiori dettagli).

SCADENZA: le domande di partecipazione al bando potranno essere effettuate a partire dal 05/12/2016 sino al 20/03/2017.